Ricerche con Ubuntu

cercare.gif

La ricerca di files o cartelle è una di quelle attività di cui non si può fare a meno quando siamo davanti al pc: dove ho messo quella foto? quel programma dove diavolo avrà salvato il file?, e via dicendo.
In Ubuntu abbiamo, prima di tutto, la possibilità di fare ricerche da interfaccia grafica con il “Cerca file…” che si lancia:
– da terminale:
gnome-search-tool
– o Risorse, Cerca file….
Questa applicazione cerca i nostri file, usando i tre comandi: locate, find e grep.
Per find e grep rimando al wiki di ubuntu, a me interessa parlare di locate.

Locate
ossia ricerche veloci, efficaci, sintassi semplice:

– da terminale basta digitare:
locate nome (o parte del nome di quel che cerchiamo)
– per esempio tutti i pdf nel nostro pc:
locate pdf
– oppure tutti i file che contengono la parola ‘manuale’
locate manuale
– oppure tutti gli mp3
locate mp3

e velocemente avremo i risultati!

Importantissima cosa da sapere è che ‘locate’ fa ricerche su un database che viene aggiornato quotidianamente in modo automatico, dunque, se cercheremo un file che abbiamo scaricato da poco, non lo troveremo se prima non viene aggiornato il database, cosa che si fa con il semplicissimo comando da terminale:
sudo updatedb
che sarebbe buona abitudine usare prima di cominciare a lavorare con locate, per esser certi dei risultati.
Da notare che il “Cerca file…” grafico, per le ricerche con locate, usa il database aggiornato automaticamente (quindi non veramente aggiornato), e così, cercando un file recente avremo come risultato che non lo troverà!!! a meno che non si dia l’updatedb a mano, ossia da terminale.

Ancora qualche nota su ‘locate’:
– se i risultati di locate sono tanti, troppi:), ed averli ‘pagina per pagina’ potrebbe essere più gradito, aggiungere |more:
locate nomefile |more

– se oltre a quanto presente nel nostro pc, vogliamo far ricerche anche in hard disk esterni o in altro che si trovi montato in ‘media’, dobbiamo andare a modificare il file /etc/updatedb.conf per non fargli escludere ‘media’ dal database, perchè questo fa di default.
quindi da terminale:
sudo gedit /etc/updatedb.conf
eliminare /media, nella riga PRUNEPATHS=
salvare
fare un sudo updatedb
e d’ora in poi il locate troverà i files anche presenti in media.

 

6 comments so far

  1. bartolo on

    Complimenti ottima guida oggi ti ho aggiunto nei preferiti del mio blog sono proprio interessanti i tuoi articoli.Seguendo i tuoi post ho imparato tante cose su linux grazie

  2. elihh on

    Grazie a te!

  3. Ema on

    Mi hai dato una piccola chicca d cui avevo bisogno per continuare un lavoro su cui mi sono bloccato da diverse ore…
    ti dedico un grazie grande una casa!!!

  4. […] cercare file su Ubuntu possiamo usare i comandi find o locate ad esempio; ma se volessimo usare un' interfaccia grafica per questi tool ? Beh in tal caso […]

  5. Toni on

    Ottimo post, molto utile

  6. Massimiliano on

    ciao ottimo, ma si possono vedere le date? ovvero nei risultati della ricerca non c’è la possibilità di avere anche una colonna data ultima modifica?
    grazie


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: