Archive for the ‘Parole’ Category

Semplicemente auguri.

vladstudio_noel_1600x1200

Semplicemente auguri di momenti sereni, a chi passa di qua,  in questo periodo di Feste.

L’immagine sopra proviene dal talento di  Vlad Gerasimov, ragazzo russo di cui adoro i lavori: sul suo sito, tra le altre cose, ci sono anche  xmas e-card: http://www.vladstudio.com/it/cards/list.php?kw=christmas

Uffa però! – la reazione –

La solidarietà per il furto dell’Eeepc 701 mi si è presentata strettamente connessa ad alcune frasi di questo genere:
‘ci sarà un altro eeepc”, ”dai non prendertela te ne compri uno uguale”, ”dai te ne compri uno ancora più bello” 🙂

Allora io, che per queste cose ho difese pari a zero, ho cominciato ad accarezzare l’idea, mi sono fatta un giro in rete, mi son confrontata l’Eeepc 900 con l’Msi wind (che ancora con linux non è disponibile però) e alla fine mi son detta che, se mai (quando mai?) me ne fossi comprata un altro, sarebbe stato l’Eeepc 900: tutto sommato ha caratteristiche più che soddisfacenti per me e soprattutto mantiene, salvo minime differenze, le dimensioni e il peso del 701, pur con lo schermo più grande.

Poi che ho fatto, ho fatto due conti, me lo posso comprare, non me lo posso comprare, mi son risposta con buon senso che ”non è proprio il caso di fare questo acquisto adesso”: dunque sono uscita, sono andata al MediaWorld e ho comprato l’Eeepc 900 alla faccia di tutti i ladri del mondo:)))


(fonte immagini: http://crave.cnet.co.uk/laptops/0,39029450,49296534,00.htm)

Uffa però!

non son queste le cose importanti della vita, lo so bene, però intanto…

ci si rimane male, ci si chiede perchè, ci si chiede perchè proprio a te, ci si chiede su cosa indirizzare la rabbia, ci si chiede che fare, ci si sente svuotati un po’, ci si rimane male…
se ti rubano l’eeepc.


cosa fare e non fare in fondo lo so, la rabbia passerà….: ok, rimango in attesa:)

Il prof. Pinetti e la Strega Incantata

Ogni tanto vago per la rete e dove colgo, colgo. Stasera ho colto un Analizzatore Nickname Ancestrale. Roba da non dormici stanotte.
Una creazione “stupefacente” del professor Pinetti e non potevo andare a letto senza farmi analizzare ancestralmente, qui sotto il risultato.


Come si può notare il prof. Pinetti è anche ben attrezzato: dopo il test rilascia pure uno script da incollare per non dimenticare:-)

Il dilemma del porcospino

Il dilemma del porcospino

Il dilemma del porcospino afferma che tanto più due esseri si avvicinano tra loro, molto più probabilmente si feriranno uno con l’altro.
Ciò viene dall’idea che i porcospini possiedono aculei sulla propria schiena. Se si avvicinassero tra loro, i propri aculei finirebbero col ferire entrambi.
Questo è in analogia con le relazioni tra due esseri umani.
Il concetto ha origine dal Parerga und Paralipomena di Arthur Schopenhauer. Esso è entrato a far parte dell’ambito della psicologia dopo che il concetto fu scoperto ed adottato da Sigmund Freud.
Il dilemma del porcospino è un tema centrale nell’anime Neon Genesis Evangelion, in cui il protagonista Shinji Ikari è il porcospino della metafora:

The hedgehog’s dilemma

Ritsuko: Sembrerebbe proprio che Shinji non abbia un carattere adatto per fare amicizia, non sei d’accordo Misato? Conosci il racconto intitolato “il dilemma del porcospino”?

Misato: Porcospino? L’animale con gli aculei?

Ritsuko: Il porcospino avrebbe voluto fare amicizia con il prossimo, ma quando si avvicinava ad un suo simile entrambi si ferivano con gli aculei che ricoprivano i loro corpi, lo stesso capita ad alcune persone. Shinji in fondo al suo cuore è spaventato dal dolore che potrebbe provare e questo lo rende freddo e riservato

Misato: Mah…… Presto si renderà conto anche lui che crescere in fondo è un continuo provare ad avvicinarsi e allontanarsi l’un l’altro, finché non si trova la distanza giusta per non ferirsi a vicenda

cercare la giusta distanza...